Blog

NUOVE REGOLE PER CHI CIRCOLA CON VEICOLI CON TARGA ESTERA

Modifica dell'art. 132 del Codice della Strada

Dal 04.12.2018 la normativa italiana prevede l’obbligo di immatricolazione di un veicolo estero, che circola in Italia.

Vediamo quali sono i casi:

  1. Per chi ha la residenza in Italia da meno di 60 gg, entro 1 anno ha l’obbligo di immatricolare il veicolo estero, previo pagamento delle tasse dovute ove ricorre il caso,
  2. Per chi ha la residenza in Italia da più di 60 gg, dovrà provvedere all’immatricolazione immediatamente.

In presenza di accertamento da parte degli organi competenti, se il conducente venisse trovato alla guida di un veicolo rispondente a uno dei casi precedentemente descritti, incorrerebbe nell’applicazione di sanzioni amministrative e conseguente sequestro del veicolo.

Entro 180 gg si dovrà provvedere all’immatricolazione ovvero il veicolo dovrà lasciare il Paese tramite una particolare esportazione con rilascio di documenti speciali da parte delle autorità italiane.

Casi in cui è possibile circolare con targa estera:

  1. Per i veicoli  intestato a Società estere a uso a noleggio, in leasing, in comodato d’uso al lavoratore con residenza in Italia; (in caso di controlla su strada dovranno possedere documentazione idonea che attesti l’uso del veicolo),
  2. Per chi non ha la residenza in Italia può circolare liberamente, senza permanere per periodi continuativi superiori a un anno.progetto-senza-titolo-1
Back to top